Intelligenza artificiale

Google ha acquistato per circa 400 milioni di dollari DeepMind Technologies, società inglese specializzata nello sviluppo di algoritmi di apprendimento.
Questa società, fondata dai neuroscienziati Demis Hassabis, Mustafa Suleyman e Shane Legg potrebbe rappresentare per Google un ulteriore tassello verso lo sviluppo di sistemi evoluti capaci di risolvere elaborazioni sempre più complesse attraverso l’esperienza. Un passo verso lo sviluppo di un’intelligenza artificiale? Il tempo svelerà quale possa essere l’intento di Big G che in questi giorni ha investito anche 3.2 miliardi di dollari per acquisire Nest (società specializzata in rilevatori di fumo e termostati intelligenti).

Certo, il puzzle che sta componendo Google stimola l’immaginazione, perchè ha tutta l’aria di voler essere un tentativo di sviluppo di apparati intelligenti a supporto delle quotidiane attività umane, dispositivi che potrebbero essere addirittura capaci di apprendere. Non ancora androidi dalle fattezze umane ma Google, come la U.S. Robotics del film “Io, Robot”, potrebbe essere il futuro punto di riferimento dell’evoluzione tecnologica delle nostre case (e non solo).

Androide della FedExOvviamente, anche una parvenza di intelligenza artificiale (ben lontana da quella umana) richiederebbe una capacità di calcolo molto superiore a quella degli attuali super calcolatori. Forse anche per questo, lo scorso maggio Google ha lanciato il Quantum Artificial Intelligence Lab (QuAIL), in collaborazione con la NASA e ospitato presso l’Ames Research Center. Uno degli obiettivi dichiarati nel progetto è proprio sviluppare algoritmi quantistici di intelligenza artificiale capaci di elaborare problemi di difficile risoluzione in campo aeronautico e delle scienze spaziali e terrestri.

Una tecnologia che a Google darebbe, quantomeno, un vantaggio competitivo enorme ma che potrebbe anche essere un’altro passo verso lo sviluppo della IA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *