La società di Redmond questa sera presenta Windows 10, il sistema operativo adattabile all’utilizzo da PC o dispositivo mobile che integra apparati informatici innovativi e sarà gratuito nel primo anno dalla data di presentazione.

L’intento di Microsoft è far confluire su questo sistema operativo tutti gli utenti delle distribuzioni di Windows 7, 8 e 8.1. Per questo, diversamente da quanto ci ha abituati la società di Bill Gates, nel primo anno l’aggiornamento a Win 10 sarà gratuito.

windows_10

Microsoft non si limita a presentare il sistema operativo ma va oltre, annunciando anche altre innovazioni che si integreranno con Windows 10, tra le quali, la più attesa è costituita dalle HoloLens per la gestione di una interfaccia basata su ologrammi.

Finalmente, Internet Exlorer sarà sostituito dal nuovo browser Spartan (con grande soddisfazione degli utenti che, ormai da anni, avevano abbandonato Explorer preferendogli altri programmi per la navigazione) e, similmente a quanto avviene su iOS con Siri, sarà introdotta l’assistente vocale: Cortana.

Windows 10 vuole essere un sistema operativo “universale”, utilizzabile sia da dispositivo fissa che mobile (non a caso esso sostituisce anche Windows Phone). Per questo Microsoft incentiverà gli sviluppatori a creare applicazioni che possano essere fruite sia da PC tradizionale che da touch screen. La suite di Office, ad esempio, migliorerà la propria capacità di essere fruita efficacemente da qualsiasi device.

L’articolo de Il Post descrive le caratteristiche del nuovo Windows 10 e le altre innovazioni che si integrano con esso: 10 cose del nuovo Windows 10 – Il Post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *