La Repubblica propone un interessante articolo sulle potenzialità dell’innovazione dei cicli produttivi aziendali attraverso l’artigianato digitale. La sinergia tra conoscenze tecnologiche digitali e tradizione manifatturiera trovano nelle decine di Fablab sorti in Italia i luoghi dove incrociare competenze apparentemente distanti tra loro finalizzandole allo sviluppo di progetti innovativi.

In preparazione dell’edizione 2015 della fiera che  si terrà in ottobre a Roma e che l’anno scorso ha registrato 100 mila visitatori, università e camere di commercio mettono a punto piani per fare entrare la cultura del nuovo artigianato 2.0 dentro i percorsi formati

Sorgente: Maker, le officine digitali devono partire da scuola – Manifattura – Repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *