L’articolo di Mobile Fanpage riporta come l’Italia detenga il primato per quanto concerne la diffusione degli smartphone, ma descrive anche quanto poco sia sfruttato il potenziale di questi dispositivi.

In Italia tanti smartphone di ultima generazione ma poche applicazioni scaricate | Mobile fanpage.

L’utilizzo “superficiale” di questi strumenti probabilmente dipende dalla scarsa competenza tecnologica dell’utente medio italiano che, forse, acquista lo smartphone come status symbol, piuttosto che per una reale necessità delle sue applicazioni.

In questo contesto, l’ANSA cita un Outlook di Pwc.com, secondo il quale nel 2017 la penetrazione degli smartphone in Italia raggiungerà l’85% della popolazione. Avremo imparato ad usarli per allora?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *