L’accessibilità nel web è la proprietà che definisce la facilità con la quale un utente accede al contenuto di un sito e al contenuto di Internet in generale (testo di una pagina web, dati di una applicazione, file multimediali, ecc).

Purtroppo, spesso si compie l’errore di pensare che quello che è accessibile per uno sia accessibile per tutti, dimenticando che gli utenti di Internet sono eterogenei per capacità fisiche e psichiche, competenze tecnologiche, dotazioni hardware.

Nel tempo le legislazioni dei diversi stati nazionali hanno creato apposite normative per vincolare almeno le pubbliche amministrazioni a garantire a tutti i cittadini, non soli ai normodotati, l’accesso ai loro contenuti. Ricordiamo, ad esempio, la Section 508 negli USA e la Legge 4 del 9 gennaio del 2004 in Italia.

Tali normative si rifanno alle linee guida WCAG (Web Content Accessibility Guidelines) redatte dalla WAI (Web Accessibility Initiative, sezione del World Wide Web Consortium) che rappresentano lo standard cui bisognerebbe adeguarsi per garantire l’accessibilità dei contenuti.