La SEO, o il SEO (“Search Engine Optimization”) e il SEM (“Search Engine Marketing”), sono attività fondamentali per il posizionamento dei siti web tra i risultati dei motori di ricerca e l’acquisizione di autorevolezza.

Il buon esito di un progetto imprenditoriale, di un prodotto o di un servizio, nella quasi totalità dei casi, oltre a fondarsi sulla propria qualità intrinseca, deve poter contare su un adeguato posizionamento del sito web di riferimento sui motori di ricerca.

Se si intendono condividere contenuti con gli utenti e far sì che i motori di ricerca attribuiscano loro una visibilità adeguata, la SEO diventa indispensabile. Per questo motivo BeeCube ne cura ogni dettaglio, dall’audit iniziale, all’ottimizzazione del codice e dei contenuti, dalla analisi delle chiavi di ricerca e delle keyword da ottimizzare, alla pianificazione della SEM.

posizionamento dei siti web

Non considerare questa attività potrebbe compromettere la principale finalità di qualsiasi pagina web, cioè essere trovata per convertire il visitatore in un cliente o fargli compiere un’azione che crea valore per l’azienda (value action).

E’ opportuno, quindi, dedicare il giusto tempo al posizionamento dei siti web sui motori di ricerca, adeguando nel tempo sia la SEO che la SEM, in modo tale da mantenere i contenuti aggiornati ed in linea con le dinamiche del mercato e del flusso dei visitatori. Per fare ciò, SEO e SEM devono sempre essere accompagnate da una politica di “web analytics” capace di tracciare i comportamenti dell’utenza sul web ed in particolare sulle proprie pagine.

Non va mai dimenticato, infatti, che un sito web non è mai un prodotto “chiavi in mano” che una volta pubblicato è da considerare finito. Anzi, la pubblicazione è solo la fase iniziale del lavoro. Ciò che viene dopo è quanto serve a far emergere i tuoi contenuti nel mare di informazioni gestite dai motori di ricerca.
Per questo motivo, quando si avvia il progetto di un sito web, è sempre utile considerare con attenzione il budget di risorse (anche umane) da dedicare alla SEO, al SEM, al social media marketing, ecc,  per rendere il sito web uno strumento “business critical” per gli obiettivi dell’azienda, sia esso il sito internet di una PMI, di una multinazionale o di un libero professionista. Diversamente, per quanto bello e tecnologicamente avanzato, il prodotto potrebbe risultare “invisibile” all’utenza, poco frequentato e, quindi, poco utile.