La web analytics, l’analisi del traffico dei siti web, è una attività necessaria per stabilire se un sito web, un blog o anche un singolo contenuto ottengono l’approvazione del pubblico. Sviluppare un sito web accessibile, usabile e anche ottimizzato per i motori di ricerca non può in assoluto dare la certezza di essere cercato o visto dall’utenza.  A volte, un semplice contenuto scritto male o un link poco visibile possono fare la differenza tra un contenuto di successo ed uno invisibile.

L’analisi del flusso degli utenti è una pratica necessaria a verificare chi visita le nostre pagine, quali contenuti guarda, per quanto tempo ed in che momento decide di lasciare il nostro sito web. Sapere, ad esempio, che la gran parte degli utenti abbandona il sito sempre dalla stessa pagina dovrebbe far sorgere il dubbio che lì qualcosa allontana i nostri visitatori.

Web Analytics

Avere la dimensione del traffico pagina per pagina ci permette di calcolarne la redditività. Poter calcolare il ROI (Return of Investment – Ritorno dell’investimento) sulla base del traffico generato su determinati contenuti, ad esempio, un e-commerce, la presentazione di un prodotto o la segnalazione della partecipazione ad un evento promozionale, ci permette di calcolare se il denaro speso per sviluppare il sito o la campagna pubblicitaria ha prodotto il business atteso o se, invece, si debbano adottare dei correttivi.

Modificare i contenuti, migliorare la SEO, sono attività necessarie per ogni sito web. Non dipendono necessariamente da un errore di analisi, ma possono essere determinate dalle mutevoli condizioni che catalizzano l’attenzione dell’utenza media: una nuova tecnologia, una nuova moda, il prodotto che è sulla bocca di tutti o quello che, invece, è da evitare come la peste.
Gli utenti si influenzano l’un l’altro e tutti risentono delle sollecitazioni provenienti dai mass media. Per questo occorre essere in grado di adattare i propri contenuti in funzione dell’utenza. Insomma, bisogna saper cosa cerca l’utenza per poter essere “appetibili” e solo la web analytics ci permette di capire quanto lo siamo.

Non disporre di queste metriche significa lavorare alla cieca, provando a fare le scelte giuste senza averne la certezza. Per questo BeeCube dedica moltissime risorse all’analisi del traffico dopo la pubblicazione dei contenuti su Internet.